DURC online

DURC online
Descrizione

DURC (Documento Unico di Regolarità Contributiva) è il certificato unico che attesta la regolarità di un’impresa nei pagamenti e negli adempimenti previdenziali, assistenziali e assicurativi.

Che cos'è e a cosa serve il DURC?

Il Documento Unico di Regolarità Contributiva (DURC) è il certificato unico che attesta la regolarità contributiva di un’impresa nei pagamenti e negli adempimenti previdenziali, assistenziali e assicurativi, nonché in tutti gli obblighi previsti dalla normativa vigente nei confronti di Inps, Inail e Casse Edili.

Chi deve richiederlo?

Il DURC è obbligatorio:

  1. per partecipare alle gare e aggiudicarsi appalti pubblici
  2. per l’erogazione di sovvenzioni, contributi, sussidi, ausili finanziari e vantaggi economici, di qualunque genere, compresi quelli di cui all’art. 1, comma 553, della legge 23 dicembre 2005, n. 266
  3. nell’ambito delle procedure di appalto di opere, servizi e forniture pubblici e nei lavori privati dell’edilizia
  4. per il rilascio dell’attestazione SOA
  5. per la fruizione di determinati benefici normativi e contributivi in materia di lavoro e legislazione sociale.

Chi può richiedere il DURC?

Possono richiedere la verifica della regolarità contributiva:

  • le amministrazioni aggiudicatrici, gli organismi di diritto pubblico, gli enti aggiudicatori e altri soggetti aggiudicatori, i soggetti aggiudicatori e le stazioni appaltanti;
  • la Società Organismi Attestazione (SOA), di attestazione e qualificazione delle aziende con il compito istituzionale di accertare e attestare l'esistenza, per chi esegue lavori pubblici, dei necessari elementi di qualificazione, compresa la regolarità contributiva;
  • le amministrazioni pubbliche concedenti, anche ai sensi dell'articolo 90, comma 9 del decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81;
  • le amministrazioni pubbliche procedenti, i concessionari e i gestori di pubblici servizi che agiscono ai sensi del decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445;
  • l'impresa o il lavoratore autonomo in relazione alla propria posizione contributiva o, previa delega dell'impresa o del lavoratore autonomo medesimo, chiunque vi abbia interesse;
  • le banche o gli intermediari finanziari, previa delega da parte del soggetto titolare del credito, in relazione alle cessioni dei crediti certificati utilizzando la Piattaforma elettronica di certificazione dei crediti.

La richiesta deve essere effettuata dal datore di lavoro, con riguardo a tutte le tipologie di rapporti di lavoro subordinato e autonomo, compresi quelli relativi ai soggetti tenuti all'iscrizione obbligatoria alla Gestione Separata di cui all'articolo 2, comma 26 della legge 22 marzo 1995, n. 335; lavoratori autonomi.

Come presentare la richiesta online di DURC?

Con Patronato potrai effettuare la verifica tramite un'unica richiesta della regolarità presso INPS, INAIL e Casse edili direttamente dal tuo Ufficio in pochi secondi. Il nostro personale su delega procederà a gestire e ad effettuare la richiesta di verifica.

Il DURC verrà inviato direttamente all'indirizzo PEC inserito dal richiedente in fase di compilazione della richiesta del servizio Durc online. Nel documento sarà possibile visualizzare la dichiarazione di Regolarità, il numero di protocollo, la data di richiesta e la scadenza validità.


Dettagli
  • Tipo servizio: offline
  • Tempi di consegna: 15 giorni
  • Prezzo: € 38,00
ACCEDI
Dati per ricerca
Esempi Risultanze Ricerche

Prodotti Consigliati